Pace, accoglienza e giustizia: se ne è parlato al ''Gran Galà della Legalità e della Solidarietà''

La manifestazione è avvenuta sabato pomeriggio presso la chiesa degli Agonizzanti di Monreale

MONREALE, 16 dicembre – L’evento, curato da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, rispettivamente presidente e vicepresidente del Parlamento della Legalità Internazionale, con il supporto del generale di Corpo d'Armata Carmine Lopez – generale interregionale della Guardia di Finanza dell'Italia sud/occidentale e presidente onorario del movimento – ha avuto lo scopo di riunire tutti coloro che cooperano alla realizzazione del progetto culturale “Ricercatori dell’Alba”, presentando le prossime tappe, quali Il Cairo e Verona.

Tanti i partecipanti alla manifestazione, arrivati dal palermitano, da Agrigento, Catania e Messina. Un grande applauso, ha accolto il messaggio pervenuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Tra i presenti, il vicepresidente Commissione Lavoro della camera dei Deputati Renata Polverini, il generale di Divisione della Legione Carabinieri regione Sicilia Giovanni Cataldo, il procuratore generale della Procura di Caltanissetta Lia Sava e il già Rettore della Facolta' di Giurisprudenza di Palermo Antonio Scaglione – il quale ha ritirato la pergamena del "Premio Memorial” dedicato al padre Pietro Scaglione, uomo di legge vittima di mafia nel 1971 – il colonnello della Caserma Turba, Adriano Russo e diversi amministratori comunali arrivati da Caccamo, Terrasini, Menfi, che hanno dimostrato affetto e ammirazione al cammino culturale che il Parlamento della Legalità Internazionale svolge da Monreale, sede di presidenza. "Bisogna essere uomini e donne di speranza - ha sottolineato il procuratore Sava – credendo fortemente nei principi della pace, dell'accoglienza e della giustizia ".

Inoltre, hanno partecipato alla manifestazione una delegazione di studenti del Parlamento della Legalità Internazionale/Multietnico coordinati dalla dirigente scolastica Patrizia Abate, insieme a studenti e professori del liceo Emanuele Basile di Monreale e della scuola Antonio Veneziano, alla dirigente scolastica Beatrice Moneti. "E' una gioia – affermano Mannino e Sardisco – cogliere tanto incoraggiamento e tanti affetto che arriva da diversi luoghi della nostra Sicilia e non solo. Adesso ci prepariamo ad andare a Il Cairo per incontrare gli esponenti di governo e proporre l'insediamento di una ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale a favore di una cultura concreta di pace, fratellanza e integrazione" concludono. L’evento, si è poi concluso con un rinfresco all’interno di un locale del territorio normanno.

 

Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio
Ottica Nuova Visione