Preoccupazione a Pioppo: rientrati cittadini dal nord non in quarantena? Carabinieri al lavoro

I militari hanno già informato l’amministrazione comunale con cui intercorrono continui contatti

MONREALE, 9 marzo – Sono in corso, dalla giornata di ieri, indagini nella zona di Pioppo per individuare presunti o reali rientri di cittadini provenienti dalle zone “rosse” del nord Italia, che non avrebbero segnalato il loro spostamento, eludendo, in pratica gli obblighi imposti dal decreto del presidente della Regione.

Al momento gli uomini della stazione della frazione sono al lavoro nel difficile tentativo di censire, caso per caso, tutti coloro che avrebbero fatto rientro nel Monrealese negli ultimi giorni e che, non avendo segnalato il loro ritorno, non si sarebbero sottoposti alla quarantena obbligatoria come imposto dal provvedimento del Governatore. Della questione è già stato informato anche il sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, che è in stretto e continuo contatto con gli uomini dell’Arma.
Purtroppo alla questione non giova affatto la ridda di voci che ingigantiscono la problematica, spesso con aneddoti e particolari molto distanti dalla realtà. Tutti gli addetti ai lavori, ai quali ci uniamo, invitano tutti ad attenersi ai protocolli, affidandosi alle autorità civili, militari e sanitarie, dando credito soltanto alle voci ufficiali e non alle dannose voci di corridoio.

 

Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio
Ottica Nuova Visione