Il Consiglio comunale verso l’approvazione del consuntivo 2016, ma…

Il Pd cittadino, frattanto si avvia al congresso. Ieri nominata una commissione

MONREALE,23 novembre – Il conto consuntivo 2016, la cui approvazione era saltata per ben due volte per mancanza del numero legale in Consiglio comunale, probabilmente sarà approvato nella seduta di oggi, convocata con carattere d’urgenza dal presidente Giuseppe Di Verde. Sui contorni, però, c’è un “ma” grande quanto una casa.

Nella seduta di oggi, in pratica, è probabile che i consiglieri dicano sì, ma che chiedano di mettere in risalto alcuni punti che ritengono importanti. Sul documento contabile, infatti, il collegio dei revisori, se da un lato aveva espresso parere favorevole al rendiconto finanziario, allo stesso tempo aveva detto di non potersi esprimere sullo stato patrimoniale dell’ente e sul conto economico.
I tecnici, la cui funzione, lo ricordiamo, è quella di salvaguardare il lavoro del Consiglio comunale, è come se avessero affermato di dover mantenere questa posizione perché non messi nelle migliori condizioni per esprimersi. Particolare, questo, che ha fatto tirare il freno a mano a quei consiglieri che martedì scorso, quando tutto sembrava pronto per il sì, hanno deciso di abbandonare l’aula e, pertanto, di aprire ufficialmente il caso.
Ed oggi, quindi – da capire in che forma e soprattutto che valore potrà avere questa – alcuni consiglieri della maggioranza, sulle cui spalle grava il compito di approvare il documento, potrebbero dire sì, ma al tempo stesso chiedere, come “conditio sine qua non” di allegare un documento che starebbero stilando in queste ore nel quale esprimono le loro riserve, esattamente come hanno fatto i revisori.
Frattanto, ieri sera, nel corso di una riunione abbastanza animata, il partito democratico monrealese ha deciso di avviare il percorso verso la “normalizzazione”. Di intraprendere la strada che porterà al congresso, che potrebbe essere celebrato nella prima metà di dicembre.
Per far questo, così come ha comunicato il commissario cittadino del partito, Antonio Rubino è stata nominata all’unanimità, una commissione con il compito di individuare il percorso che dovrà portare in tempi brevissimi all’elezione de nuovo gruppo dirigente del circolo di Monreale. La commissione è composta da Tonino Russo, Silvio Russo, Vittorio Di Salvo, Ignazio Davi, Biagio Cigno”.

“Sono ottimista - afferma il commissario in una nota - e sono convinto che in tempi brevi, grazie al lavoro della commissione, si potrà celebrare il congresso del partito monrealese. La ricostituzione del gruppo dirigente si rende urgente e necessaria, oltre che per affrontare al meglio i prossimi appuntamenti elettorali, anche per definire una volta e per tutte il rapporto fra il Partito Democratico e l’Amministrazione Capizzi. Domani stesso ho convocato il gruppo per eleggere il nuovo capogruppo”
“Mi auguro che le cinque personalità ai quali l’assemblea ha affidato l’incarico faranno prevalere la logica dell’unità e della condivisione di intenti per restituire al Pd monrealese l’autorevolezza venuta meno e causa del commissariamento”.

Ottica Nuova Visione
Trapani fratelli
Studio Valerio

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna