Riaperto il bando “Sport e Periferie”, Forza Italia: “Non lasciamoci scappare questa opportunità”

Giuseppe Guzzo ed Antonella Giuliano

“Si predisponga tutto il necessario per parteciparvi”

MONREALE, 20 novembre – L'occasione è troppo importante: non possiamo permetterci di perderla un'altra volta. L’amministrazione dia immediato mandato agli uffici al fine di dare esecuzione al nostro ordine del giorno, riguardante la realizzazione di un impianto sportivo polivalente a Grisì e che dunque predisponga quanto prima tutto quanto necessario per partecipare al bando di finanziamento.

Lo chiedono in una lunga nota i consiglieri di Forza Italia, Giuseppe Guzzo ed Antonella Giuliano, dopo che con la legge di Bilancio 2018 viene riaperto il bando "Sport e Periferie", con il quale viene data la possibilità a pubbliche amministrazioni, istituzione scolastiche di ogni ordine e grado anche comunali ed enti no profit di realizzare, rigenerare o completare gli impianti sportivi situati in aree svantaggiate e zone periferiche urbane. Il bando prevede una dotazione finanziaria per il 2018 di a 9,8 milioni di euro,
Le richieste di contributo devono essere presentate entro il 17 dicembre 2018, pena l'inammissibilità. La richiesta di contributo pubblico per ciascun intervento avrà importo massimo di 500.000 euro.


“Considerata la volontà espressa dal consiglio comunale – scrivono durante l’approvazione del nostro ordine del giorno circa la realizzazione di un impianto sportivo polivalente nella frazione di Grisì, completamente priva di strutture ludico-sportive, considerato inconcepibile perdere per l'ennesima volta, la possibilità di partecipare a un bando di finanziamento a costo zero per il comune al fine della realizzazione di un impianto sportivo, soprattutto in una zona tanto deficitaria e svantaggiata come la nostra, soprattutto considerato il il fatto che sono ammessi al bando progetti anche solo in fase di fattibilità tecnica ed economica (stavolta, quindi, non si porrebbe la scusante-come accaduto l'ultima volta- della mancanza di tempo per la redazione di un progetto esecutivo soprattutto alla luce delle professionalità possedute dei nostri tecnici e funzionari comunali).
Alla luce dunque degli impegni presi dal sindaco Capizzi, in nostra presenza, con i cittadini della frazione, riteniamo che non sia il caso di farsi scappare nuovamente questa occasione e far decorrere quindi nuovamente i termini in maniera infruttuosa e sia il caso magari di sfruttare l'occasione per estendere la previsione di tali impianti polivalenti anche in altre zone del territorio che ne sono prive.


Chiediamo quindi che l’amministrazione dia immediato mandato agli uffici al fine di dare esecuzione al nostro ordine del giorno e che dunque si predisponga quanto prima tutto quanto necessario per partecipare al suddetto bando di finanziamento.
Stavolta però l' amministrazione ci faccia sapere prima se non è in grado di far redigere per tempo anche un semplice progetto di fattibilità, considerata l'immane mole di lavoro che tende ad affidare sempre all'ufficio tecnico, spesso troppo intasato delle pratiche più disparate e oltremodo oberato di lavoro rispetto a quelle che sono le esigue unità di personale impiegate in un ufficio tanto nevralgico che invece dovrebbe essere la locomotiva per un comune. Nel caso, lo anticipiamo, noi consiglieri Giuliano e Guzzo ci mettiamo a completa disposizione dell'amministrazione per impiegare dei tecnici disposti a farlo anche a titolo gratuito. L'occasione è troppo importante; non possiamo permetterci di perderla, non un'altra volta”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna