Nuovi mezzi Amat, Gambino: “Buona notizia, si tenga in conto la linea 389 per Monreale”

Proponiamo di rivedere complessivamente la politica dei trasporti pubblici partendo dal confronto con tutti i portatori di interesse coinvolti

MONREALE, 4 marzo – Entrano in servizio altri 51 nuovi autobus dell’Amat. Si completa così la fornitura di 89 autobus destinati a rinforzare il parco dei mezzi circolanti dell’azienda palermitana di trasporto pubblico, frutto di un finanziamento di 22 milioni per rendere il trasporto pubblico locale più sicuro, efficiente e anche più comodo. 38 mezzi a metano Euro 6 e 51 mezzi dotati per l’accoglienza e il trasporto di persone diversamente abili.

“Circa la Linea 389 per Monreale, il servizio curato dall’AMAT, ad oggi - afferma Gambino - non soddisfa certamente le esigenze di studenti, pendolari e turisti a causa di corse ridotte e troppo distanziate nel tempo. Proponiamo, pertanto, di rivedere complessivamente la politica dei trasporti pubblici partendo dal confronto con tutti i portatori di interesse coinvolti (studenti, pendolari, commercianti, turisti, Curia, tassisti, ditta Giordano ecc.). Inoltre, bisogna realizzare uno studio di sostenibilità economica che tenga in considerazione: contenziosi aperti e/o in via di definizione tra il Comune di Monreale e l’AMAT, costi dell’attuale convenzione, la possibilità di potenziare il servizio di collegamento con la Rocca anche tramite linee urbane dipendenti dal Comune di Monreale”.


“L’augurio è che anche la Linea 389 venga dotata di autobus adatti al trasporto di persone diversamente abili. Almeno sul mezzo AMAT si farebbe un primo passo verso l’abbattimento delle barriere architettoniche che, a Monreale, risultano un problema mai affrontato come se non vi abitassero cittadini con problematiche di disabilità fisica”. Aggiungono e concludono Enzo Terruso e Salvo Campanella, Referenti per il Movimento il Mosaico del Laboratorio Programmatico “DiversaMente”:

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna