Il pensiero computazionale applicato alla scuola, se ne è parlato ieri a Villa Savoia

L’iniziativa era inserita tra quelle del Piano Nazionale della Scuola Digitale. LE FOTO

MONREALE, 26 gennaio – Si è rivelato emozionante e molto seguito l’incontro per il Piano Nazionale della Scuola Digitale avvenuto ieri pomeriggio Villa Savoia organizzato dagli istituti “Basile-D’Aleo” e “Francesca Morvillo”.

I bambini della scuola Morvillo hanno aperto la serata con un ballo robotico, alla presenza di oltre cento persone che hanno applaudito con grande emozione gli otto ballerini della scuola coordinati dalle docenti Antonella Lo Presti e Aurora Nicolosi.
La dirigente scolastica Concetta Giannino ha continuato la serata con una simbolica apertura delle porte della scuola a tutti: nella sala, infatti, è stata simulato un laboratorio di robotica con tutte le macchine gestite e montate dai professori.
La Dirigente ha illustrato la modalità di approccio tenuta dalle scuole nel far crescere la capacità dei giovani nell’affrontare i meccanismi di problem solving utilizzando il pensiero computazionale, vera base del lavoro dei robot.
La presenza e l’intervento dell’assessore all’istruzione del Comune di Monreale Paola Naimi, alla sua prima uscita pubblica, ha consolidato la relazione tra la giunta e le iniziative delle scuole, mostrando l’attenzione che il Comune ha sempre dato alla realtà scolastica.
La serata è continuata con un’interessante punto della situazione italiana fatto dal giornalista Corrado Faletti, autore di importanti pubblicazioni sul mondo digitale, e dall’animatore digitale del liceo Basile D’Aleo, Carmelo Nicolosi, che hanno introdotto il significato e l’importanza dell’introduzione di nuovi modelli didattici legati al coding ed al pensiero computazionale.
Sono seguiti interventi dei professori Salvatore Lupo, Chiara Pardo, Elena Nugara, Giuseppe Ciofalo, che hanno raccontato come nelle classi viene applicato il pensiero computazionale alle normali lezioni di tutti i giorni. La serata si è chiusa con il ballo dei Robot fatto davanti al meravigliato pubblico.

La dirigente, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile l’iniziativa, rivolgendo il proprio plauso agli assessori Paola Naimi e Giuseppe Cangemi, al giornalista Corrado Faletti, agli insegnanti Carmelo Nicolosi eAntonella Lo Presti co i rispettivi team dell’innovazione. Ringraziamenti pure al corpo docente della scuola dell’infanzia della scuola Morvillo in particolare alle insegnanti Ina Bagnasco, Rosanna La Ciura e Rosaria Sottile a quello della scuola primaria della scuola Morvillo nelle persone di Anna Favaloro, Aurora Nicolosi e Sandra Caruso, al corpo docente della scuola secondaria di primo grado della scuola Morvillo, in particolare Vincenzo Sanfratello, Maria Clara Sicilia, Eleonora Licata e Vincenzo Galati. Al corpo docente del liceo classico e del liceo scientifico del “Basile” in particolare ai professori Maria Chiara Pardo, Salvatore Lupo e Lillo Campione, al corpo docente dell’IPSASR (Agrario) del Basile e in particolare i professori Maria Elena Nugara e Giuseppe Ciofalo, al professore Renato Messina del liceo artistico “D’Aleo”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna