A che punto è la vicenda degli assistenti igienico-personali per gli studenti disabili?

Riceviamo e pubblichiamo...

MONREALE, 24 settembre - Come risulta dall’ordinanza sindacale n. 38 del 22 settembre scorso, la ripresa delle attività didattiche per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del Comune di Monreale è stata rinviata al 28 settembre.

E’ indubbio che la ripresa delle attività scolastiche dopo molti mesi di sospensione a causa dell’epidemia di Sars-CoV-2 per i dirigenti scolastici sarà sicuramente complessa e faticosa. Personalmente ho avuto modo di parlare con Patrizia Roccamatisi, dirigente scolastica dell’istituto “Margherita di Navarra”, in merito alla situazione dei docenti di sostegno, degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione, e mi ha confermato che è tutto pronto.
Chiedo pertanto a Lei, signor sindaco, per essere informato in merito alla presenza degli assistenti igienico personali per la ripartenza del 28 settembre. So bene che chi ha vissuto in primo piano la chiusura delle scuole a marzo ultimo scorso, sopportando il lungo periodo di isolamento, che duramente ha segnato le famiglie e gli alunni normodotati, e che ancora più drammatico impatto ha avuto sui bimbi disabili e sulle loro famiglie, chiede adesso una speciale attenzione affinchè non ci siano false partenze. Credo infatti che la presa in carico di un diversabile non sia solo responsabilità della famiglia o dell’istituzione scolastica, ma della società tutta. La situazione emergenziale della pandemia è sicuramente un evento epocale, senza precedenti e si deve ripartire, ma la ripartenza deve avere la stessa velocità per tutti, normodotati e disabili, senza lasciare indietro nessuno.

* Garante per i diritti dei disabili del Comune di Monreale

 

Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio