Scacchi, un successo l’XI edizione dell’Open Città di Monreale

La manifestazione è stata organizzata dall’Accademia Scacchistica Monrealese. LE FOTO

MONREALE, 11 maggio – Ha riscosso un grande successo di partecipazione e di consensi l’XI edizione dell'Open "Città di Monreale” di scacchi, che si è disputato nei giorni scorsi presso la sede dell’Accademia Scacchistica Monrealese al Collegio di Maria.

Ai nastri di partenza ben 72 partecipanti: 37 nell’Open B e 35 nell’Open A. Giovani e “meno giovani” si sono affrontati per cinque turni, con una buona rappresentanza non solo dai circoli palermitani, ma anche dalle altre province siciliane. Presenti perfino scacchisti residenti al nord, rientrati a casa per l’occasione.
“E’ stata un'edizione speciale – ha detto il presidente Antonio Maestri – in quanto, per la prima volta, dedicata al compianto Antonino Baldassare Camarda, figlio del nostro Amico e Socio Giuseppe.
Ad Antonino, tra l'altro, è stata dedicata la sala principale dell’Accademia, come segno del forte legame che unisce i nostri scacchisti - sia i più giovani sia i veterani - alla memoria di questo splendido ragazzo. Antonino si è distinto per simpatia, disponibilità ed educazione, e fino alla fine ha dimostrato tanto altruismo con la donazione dei propri organi: era - anzi è - una persona d’oro”.

Nell’Open A, al termine del torneo con 4 punti su 5 ha avuto la meglio Elio Ganci, orgoglio monrealese che già nell’edizione precedente si era imposto su tutti. Anche il 2° classificato è un forte scacchista monrealese: si tratta di Simone Mondello. Sul terzo gradino del podio Francesco Lorito.
Ha ottenuto il primo posto assoluto della fascia elo tra 1400 e 1799 Alberto Ganci, monrealese che, se pur giovanissimo, si è ormai affermato nel panorama scacchistico palermitano da tempo per la sua forza e per la sua maturità. Nella stessa fascia Roberto Alessio Zoncu e Claudio Catanzaro si sono piazzati rispettivamente al secondo ed al terzo posto. Primo tra gli Over 60 Giuseppe Agnello. Tra le donne spicca il nome di Laura Gueci. Tra gli Under 16, Marco Bianchi e Francesco Verga hanno ottenuto i premi per il primo ed il secondo posto.

Nell’Open B, Federico Noto ha dominato vincendo 5 partite su 5. Al secondo posto si è piazzato Giuseppe Camarda, giocatore di grande esperienza il cui ruolo nella formazione della scuola monrealese è noto a tutti. Al terzo posto Gaetano Boscarino. Primo tra gli U14 Rosario Adriano Vittoria.
I restati premi di fascia sono stati tutti vinti dai soci dell’Accademia Scacchistica Monrealese: Antonino Taormina 1° U16, Mattia Manganiello 1°U12, Gabriele Mauro 1°U10 e Gioele Di Maggio 1°U8.

Oltre ai premi “canonici”, previsti dal bando, ne sono stati aggiunti alcuni extra che Giuseppe Camarda ha voluto attribuire personalmente sulla base di speciali classifiche.
La manifestazione, grazie all’eccezionale lavoro degli arbitri Rosario Davì e Cristina Farinella, si è svolta serenamente, in un clima di grande sportività.
Durante l’evento, molto gradito l’incontro con il presidente del Consiglio comunale di Monreale Marco Intravaia, il quale ha lodato pubblicamente il lavoro e l’entusiasmo del circolo monrealese. Alla premiazione presenti il fiduciario regionale degli arbitri Domenico Buffa ed il delegato provinciale Francesco Lupo.
Il prossimo appuntamento presso la sede ASM è previsto per il 22 maggio, quando si svolgerà il torneo di qualificazione al Nazionale. L’Accademia Scacchistica Monrealese, selezionata tra i circoli di tutta Italia, avrà l’onore di organizzare il Campionato Italiano Giovanile U18, che si svolgerà a Terrasini, Città del Mare,Cdal 3 al 9 luglio.

 

Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione