Giuseppe Romanotto - Orizzontale 2019

Mafia, processo “Monte Reale”: il Comune di Monreale ammesso come parte civile

Sarà rappresentato in giudizio dall’avvocato Daniela Spinnato

MONREALE, 17 febbraio – Il Comune di Monreale sarà parte civile nel processo denominato “Monte Reale” che vede alla sbarra 44 persone, rinviate a giudizio dopo le indagini che sono scaturite dalle operazioni antimafia dei carabinieri denominate “Quattro.Zero” e “Monte Reale”, coordinate dai pm Siro De Flammineis e Amelia Luise, che hanno ricostruito una stagione di violenza e lotta per il potere. Nel comprensorio monrealese.

Il processo, che si celebra nell’aula bunker del carcere di Pagliarelli davanti al Gup Gigi Omar Modica ed è giunto alla sua terza udienza, vedrà pertanto fra le parti civili anche il Comune di Monreale, rappresentato dall’avvocato Daniela Spinnato. Ammesse anche alcune associazioni antiracket e la Confesercenti.
Dei 44 imputati solo due non hanno avanzato richiesta di essere giudicati con rito alternativo. Quasi tutti, invece, sapranno, verosimilmente nella prossima udienza, che si terrà lunedì prossimo, se la loro richiesta è stata accolta. A valutare questa ipotesi sarà il Gup Ferdinando Sestito. Fra le richieste, quella di rito abbreviato, di rito abbreviato condizionato, due patteggiamenti ed anche due richieste di “messa alla prova”, l’applicazione, cioè, di una pena alternativa, che consiste essenzialmente in un impegno sociale presso strutture idonee.
Gli imputati sono: Gregorio Agrigento, Antonino Alamia, Ignazio Bruno, Onofrio Buzzetta, Pietro Canestro, Giovan Battista Ciulla, Giuseppe D'Anna, Sergio Denaro Di Liberto, Giovanni Di Lorenzo, Vincenzo Ferrara, Antonino Giorlando, Umberto La Barbera, Giovan Battista Licari, Tommaso Licari, Domenico Lo Biondo, Nicola Rinicella, Giuseppe Riolo, Girolamo Spina, Giuseppe Buscemi Tartarone, Pietro Mulè, Andrea Marfia, Giovanni Battista Inchiappa, Tommaso Pipitone, Salvatore Terrasi, Andrea Di Matteo, Giuseppe Serbino, Saverio Zinna, Ettore Raccuglia, Marco La Vardera, Sebastiano Andrea Marchese, Vincenzo Simonetti, Giovanni Matranga, Domenico Lupo, Salvatore Lupo, Giovanni Pupella, Benedetto Isidoro Buongusto, Antonino Serio, Piero Lo Presti, Alberto Bruscia, Francesco Balsano, Salvatore Billetta, Nicola Parisi, Carlo Montalbano.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna