Aci-Giurintano

Monreale, il cane fiuta la droga, palermitano finisce in manette

Per Giovanni Corona è stato disposto l’obbligo di dimora

MONREALE, 9 giugno - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della stazione di Monreale hanno tratto in arresto Giovanni Corona 32enne, palermitano, volto noto alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, i militari dell’Arma, sospettando che il giovane potesse detenere sostanza stupefacente all’interno della propria abitazione, hanno ritenuto opportuno procedere ad una perquisizione domiciliare.
Grazie al fiuto infallibile di Derby, un pastore tedesco di due anni in forza al Nucleo Cinofili dei carabinieri di Palermo Villagrazia, sono stati rinvenuti in un magazzino, due chilogrammi marijuana, un bilancino e 410 euro in banconote di vario taglio.
Un suo parente irreperibile al momento del controllo, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per lo stesso reato, in quanto i due sarebbero erano complici.
L’autorità giudiziaria ha disposto il regime degli arresti domiciliari, in attesa della convalida al Gip. In quella sede il giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora per Corona.

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna