Studio Radiologico Gargano

Mafia, pene pesantissime richieste dai pm per gli arrestati “Montereale” e “Brasca 4.0”

Nel processo il comune di Monreale si è costituito parte civile

PALERMO, 30 giugno – I pubblici ministeri Siro De Flammineis, Francesco Del Bene e Amelia Luise hanno chiesto pene pesanti per gli arrestati dell'operazione "Montereale" e "Brasca 4.0", che si era conclusa nell’ottobre dello scorso anno, al termine di lunghe e laboriose indagini.

Ecco l'elenco delle richieste di pena: Gregorio Agrigento (14 anni), Antonino Alamia (16 anni), Ignazio Bruno (18 anni), Onofrio Buzzetta (12 anni e 8 mesi), Pietro Canestro (4 anni), Giovan Battista Ciulla (14 anni), Giuseppe D'Anna (16 anni), Sergio Denaro Di Liberto (12 anni), Giovanni Di Lorenzo (16 anni), Vincenzo Ferrara (4 anni), Antonino Giorlando (13 anni e 4 mesi), Umberto La Barbera (4 anni), Giovan Battista Licari (8 anni), Tommaso Licari (10 anni), Domenico Lo Biondo (6 anni), Nicola Rinicella (8 anni e 8 mesi), Giuseppe Riolo (8 anni), Girolamo Spina (9 anni e 4 mesi), Giuseppe Buscemi Tartarone (9 anni e 4 mesi), Pietro Mulè (4 anni), Andrea Marfia (8 anni), Giovanni Battista Inchiappa (8 anni), Salvatore Terrasi (8 anni), Andrea Di Matteo (10 anni), Giuseppe Serbino (10 anni), Ettore Raccuglia (2 anni), Sebastiano Andrea Marchese (3 anni e 4 mesi), Domenico Lupo (8 anni), Salvatore Lupo (12 anni), Giovanni Pupella (10 anni), Antonino Serio (8 anni e 8 mesi), Piero Lo Presti (8 anni), Alberto Bruscia (10 anni), Francesco Balsano (14 anni), Salvatore Billetta (10 anni), Carlo Montalbano (un anno e 4 mesi).

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna