Via Esterna Monte Caputo, tra pozzanghere, buio e mancanza di cassonetti

Si lamentano i residenti: “Quando piove non si può transitare a piedi”

MONREALE, 25 ottobre – Protestano i residenti di via Esterna Monte Caputo, facente parte di una zona ormai molto abitata per tutti i mesi dell’anno. Bastano pochi minuti di pioggia, infatti, e si viene a creare una pozza di acqua che rende impossibile il passaggio a piedi.

I disagi, affermano, ricadono soprattutto sui pendolari, impossibilitati a raggiungere la fermata delle autolinee Giordano. “Questa pozza – scrivono alla nostra redazione – ha già creato dei danni a ciclomotori ed agli indumenti di molte persone e anche a qualche automobile. In tutta la zona, inoltre, è assente l’illuminazione pubblica, mancano i contenitori dell’immondizia, fato che crea disagi enormi. Ci auguriamo che possa arrivare qualche intervento efficace per alleviare i disagi di tanta gente che vive questa difficile situazione quotidianamente”.

Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione
Studio Valerio