Monreale, sopralluogo in via Esterna San Nicola: “Situazione di grave pericolo”

Oggi sul posto i tecnici dell’Agenzia per i Beni Confiscati

MONREALE, 10 dicembre - Si è svolto stamattina l sopralluogo disposto dall’Agenzia Nazionale per i beni confiscati nella via Esterna San Nicola per verificare la grave situazione di pericolo causata dalla frana che ha coinvolto l'unica strada di accesso alla popolosa contrada monrealese.

Il coadiutore dei beni confiscati è assegnati all’Agenzia ha predisposto materiale fotografico a supporto di una relazione sullo stato dei luoghi che verrà trasmesso con urgenza all’agenzia stessa. Era stato Salvino Caputo che nei giorni scorsi, dopo un sopralluogo con alcuni residenti, a chiedere l'intervento dell’Agenzia in quanto alcuni immobili ricadenti nella area in frana sono in carico all’Agenzia e uno assegnato al comune di Monreale.

“La situazione è veramente seria, - afferma Salvino Caputo - e sono evidenti ulteriori segni di dissesto rispetto al sopralluoghi effettuati anni fa dal Vigili del Fuoco. Tra l'altro nella area in questione ci sono in abbandono diversi oggetti che possono creare fenomeni di inquinamento perché trattasi di rifiuti speciali. Adesso si attente l'esito della relazione che verrà seguita da un intervento di un geologo per verificare la condizione dei terreni e della strada. In ogni caso, - conclude - vi sono situazioni di pericolo che impongono interventi di somma urgenza”

Ottica Nuova Visione
Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria