Scritte contro la Lega prima della visita di Salvini nel centro di Monreale

Sono già state fatte rimuovere dai carabinieri

MONREALE, 25 aprile – Scritte adesive contro l’operato della Lega sono comparse stamattina lungo alcune vie del centro di Monreale, giusto a poche ore dalla visita nella cittadina normanna del vicepremier e ministro degli Interni, Matteo Salvini.

Adesivi, appiccicati su alcuni pali nel tratto di strada compreso fra piazza Inghilleri, via Pietro Novelli, via Roma e piazza Vittorio Emanuele. “Carrozze metro solo per milanesi”, oppure: “Il tricolore non mi rappresenta, non la sento come la mia bandiera. A casa mia ho solo la bandiera della Lombardia e quella di Milano”. O ancora: “Più fondi al Sud? Ci vuole l’impegno del Sud, vi dovete impegnare forte, questo ci vuole”. Frasi attribuite a Salvini negli anni scorsi, prima che diventasse ministro. Questo, sostanzialmente, il tenore delle scritte che, peraltro, sono già state rimosse dagli operai del Comune.
Ad accorgersi dell’accaduto sono stati alle prime luci dell’alba i carabinieri di Monreale, impegnati già da diversi giorni nell’opera di bonifica, in vista della visita del ministro Salvini, che oggi pomeriggio sarà a Monreale, nell’ambito delle iniziative politiche che ha in agenda in occasione del 25 aprile. A Monreale Salvini verrà a sostenere la candidatura a sindaco di Giuseppe Romanotto.

 

}(document,"script","twitter-wjs");