Riqualificazione del quartiere Carmine, la giunta approva il progetto esecutivo

La via Torres

Ammonta a quasi 4 milioni di euro. Arcidiacono: “Progetto avviato dalle amministrazioni che mi hanno preceduto”

MONREALE, 17 settembre – L’iter, ormai lungo, era iniziato durante l’amministrazione Di Matteo, per poi proseguire sotto la giunta Capizzi. Oggi, però, arriva un altro step importante e – si spera – decisivo.

La giunta a guida Alberto Arcidiacono stamattina ha dato l’ok alla delibera del progetto esecutivo per il lavori di riqualificazione dello storico quartiere Carmine, per un importo complessivo di 3.904.775,46. Il progetto realizzato dall’ingegnere Pietro Faraone era stato finanziato con le risorse del “Fondo sviluppo e coesione 2014/2020 Piano per il Mezzogiorno”, destinate agli interventi individuati per l’attuazione del “Patto per lo Sviluppo della Sicilia” dal dipartimento regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana che aveva ammesso il progetto al finanziamento.
“Il nostro obiettivo è quello di andare a riqualificare uno dei quartieri strategici della nostra città - afferma - il sindaco Alberto Arcidiacono - da lì parte l’ingresso storico di Monreale la via Torres, che congiunge la zona a valle con la zona a monte. Grazie a questo ambizioso progetto la nostra Monreale potrà veramente avere un nuovo decollo culturale, turistico e commerciale, poiché andremo a creare molte strutture indispensabili per migliorare la vivibilità e la viabilità.
Si conclude un iter già iniziato e portato avanti dalle precedenti amministrazioni che mi hanno preceduto – conclude il primo cittadino - che oggi si concretizza grazie ai fondi del “Patto per lo Sviluppo della Sicilia”.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna