Riflettiamo su questa emergenza Coronavirus attraverso un concorso di scrittura creativa

Il sindaco Arcidiacono: “Ragazzi, riaccendete la speranza con i colori delle vostre emozioni”

MONREALE, 13 marzo – Sviluppare la consapevolezza che l’emergenza può essere fronteggiata e battuta se ciascuno fa la sua parte. È con questo obiettivo che il primo cittadino di Monreale Alberto Arcidiacono ha promosso due importanti iniziative.

Da stamattina campeggia in bella mostra sul balcone della residenza municipale uno striscione, realizzato dai ragazzi del “ Comitato Pioppo” . I giovani attraverso il disegno ed i suoi colori hanno voluto indirizzare alla comunità un messaggio di speranza. Il loro “Andrà tutto bene”, infatti, ha i tratti caratteristici della città. Inoltre, il sindaco ha deciso di bandire un concorso di scrittura, rivolto agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, invitando i bambini ed i ragazzi a scrivere un tema su questo periodo particolarmente delicato che si sta vivendo.

“Vorrei che Comune e scuola fronteggiassero insieme l’emergenza Coronavirus, attraverso coloro i quali sono il futuro della comunità – afferma il sindaco –. Invito pertanto gli alunni a produrre un tema, indicando le loro emozioni, i loro vissuti in merito a quanto sta accadendo. Chiedo la collaborazione dei dirigenti scolastici, dei docenti, affinché ogni scuola ne faccia pervenire al Comune dieci già selezionati. In seguito, un’apposita commissione premierà quelli più degni di nota per ordine di scuola – conclude –. È un modo per far sviluppare la consapevolezza anche tra i più piccoli che ciascuno può fare qualcosa per il bene di tutti”.

 

Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione