Sacchetti di rifiuti abbandonati per strada, scatta il blitz dei carabinieri

Il fatto è successo stamattina in via Monte Caputo, con l’ausilio degli addetti dell’Ecolandia

MONREALE, 15 marzo – Non avevano una bella cera quei cittadini monrealesi che stamattina, intorno alle 7,30, hanno ricevuto, a loro insaputa, la visita a casa loro dei carabinieri di Monreale. Il motivo? In alcuni sacchetti della spazzatura, gettati incivilmente per strada, c’era scritto il loro nome che testimoniava la provenienza di quel conferimento selvaggio.

L’operazione è scattata stamattina in via Monte Caputo, quando i militari, accortisi di quei sacchetti gettati per strada, hanno chiamato gli addetti della ditta Ecolandia, per procedere all’ispezione della spazzatura.
È stato allora che è stato possibile individuare l’origine di quel conferimento, dal momento che i sacchetti contenevano nome e cognome dei proprietari. Cittadini che risiedevano in tutt’altra zona, ma i cui rifiuti, per una serie di motivi che i responsabili hanno tentato di spiegare ai militari, erano stati conferiti in via Monte Caputo. Inevitabile la reprimenda dei carabinieri, che, ovviamente, hanno chiesto conto e ragione di quel conferimento tutt’altro che corretto. Non è escluso che scatteranno sanzioni nei confronti degli autori dell’abbandono di quei rifiuti per strada.

Ottica Nuova Visione
Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria