Quartiere Zen di Palermo: la Polizia arresta un pregiudicato e sequestra 200 chili di fuochi d'artificio

Per la messa in sicurezza del materiale è servito l’intervento degli artificieri

PALERMO, 30 dicembre - Continua incessante l’attività di controllo effettuata dalla Polizia di Stato all’interno dello “Zen”. Questa mattina i poliziotti della Squadra Mobile e del commissariato “San Lorenzo” hanno passato al setaccio una cinquantina di box nella periferia nord di Palermo.

Il bilancio del secondo giorno di controlli anticrimine all’interno dello “Zen” è di una persona arrestata e 200 kg di artifizi pirotecnici sequestrati.

Proprio in ambito dei controlli, in via Agesia di Siracusa, gli agenti hanno trovato, all’interno di un box, 24 scatoloni contenenti fuochi d’artificio.
Il proprietario è stato rintracciato ed identificato. Trattasi di Stefano Modica, 32enne, pregiudicato palermitano che successivamente dopo gli accertamenti di rito è stato tratto in arresto. Per la messa in sicurezza del materiale esplodente è servito l’intervento degli artificieri, data la pericolosità data dall’ingente quantitativo. 

L’arrestato è stato tradotto nella Casa circondariale “Pagliarelli”.

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna