• Prima pagina
  • Sport
  • Domani Cus Palermo-Monreale: impegno ostico, ma è tornato il sereno

Domani Cus Palermo-Monreale: impegno ostico, ma è tornato il sereno

Biancazzurri “incerottati” di fronte alla sorpresa del campionato

MONREALE, 9 marzo – Il fatto che la Primavera sia alle porte, malgrado il tempo faccia ancora un po’ le bizze, non è solo una coincidenza meteorologica. In casa Monreale calcio a 5 ha pure un forte significato simbolico. Vuol dire che l’obiettivo che la società si era prefissata ad inizio di questa stagione di Serie C1, quello della salvezza, sta per essere raggiunto.

Se, infatti, tre settimane fa, i visi erano lunghi e di voglia di sorridere ce n’era poca, adesso, alla luce delle ultime tre vittorie consecutive, l’ottimismo è tornato ad abitare in casa biancazzurra. Nulla di concreto, per carità: ancora ci sarà da lottare e da sudare, ma guardare con maggiore ottimismo all’ultimo scorcio di stagione appare lecito, se non addirittura logico. La classifica adesso la si può guardare con maggiore fiducia e gli ultimi impegni di campionato fanno meno paura.
Il primo di questi, però, è assai tosto e si presenta come abbastanza gravoso per Di Simone e compagni. Domani pomeriggio ci sarà da affrontare il Cus Palermo (nella 9^ di ritorno del campionato), vera e propria sorpresa del campionato. Se, infatti, pronosticare una stagione di vertice per Mabbonath, Bagheria ed Akragas era quasi fisiologico, attendersi una stagione come quella che stanno conducendo gli “universitari, in tutta franchezza era meno scontato.

Ed invece i giallorossoneri guidati da mister La Bianca hanno fin qui disputato un torneo d’avanguardia, che merita applausi e che li pone al quarto posto, immediatamente dopo il trio di testa. Il Cus è il classico brutto cliente contro cui esprimersi al meglio è sempre assai difficile. Per il Monreale l’impegno gravoso coincide con una situazione organico nuovamente d’emergenza. All’assenza pesante di Michele Patti si aggiungono infatti quelle del pivot Giacomo Catalano e del laterale, Andrea Bruno, entrambi appiedati per un turno dal giudice sportivo e di Andrea Giambona, infortunato. Mister Buccheri, pertanto, dovrà dare fondo alla consistenza dell’organico per presentarsi al centro universitario di via Altofonte con la migliore formazione possibile.
All’andata la partita fu segnata dagli episodi, che girarono tutti dalla parte del Cus e che diedero agli universitari una vittoria che in casa Monreale brucia ancora: da un gol-non gol negato in avvio ad Andrea Bruno (nel calcio a 5 il Var purtroppo non c’è), ad un evidente rigore negato a Michele Patti, fino al gol da tre punti a due minuti dalla fine realizzato da Termini che indirizzò il match dalla parte degli ospiti.
Domani si gioca nella struttura del Cus, in via Altofonte, a Palermo, con inizio alle ore 15,30. Fischieranno Antonio Parrino ed alessandro Abbruscato, entrambi della sezione di Palermo.

Guardì
Trapani fratelli
Ottica Nuova Visione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna