Il Monreale si assenta per un tempo, il Cus vince senza soffrire

Il match termina 5-2 per gli universitari. Sabato importante scontro con lo Sporting Alcamo

PALERMO, 10 marzo – Alla fine hanno pesato le tante assenze, ma a pesare di più, probabilmente sono state la testa vuota e le gambe molli. Unendo tutte queste componenti difficilmente il risultato sarebbe potuto essere diverso dalla sconfitta. Ed anche piuttosto netta e mai in discussione.

Al Centro Sportivo Universitario il Monreale ha giocato una partita nella quale la grinta e la determinazione sono state le grandi assenti. È come se la squadra fosse entrata in campo già convinta di doversi inchinare al Cus. 5-2 il punteggio finale, frutto di un primo tempo da “non pervenuti” e di una ripresa nella quale la squadra ha cercato di rialzare la testa, quando però, la partita era ormai andata.
Per gli “universitari” tutto è stato fin troppo facile: di fronte a questo Monreale non c’è stato bisogno nemmeno di sudare molto. Troppo debole la resistenza opposta dai biancazzurri per poter rendere la vita difficile ad una formazione di casa che è andata sul velluto fin dalle prime battute.

Il Monreale, a sua scusante, può dire di essersi presentato in via Altofonte, in condizioni che dire rimaneggiate è poco. Troppe ed anche pesanti le assenze per potere sperare di mettere sù una formazione competitiva.
Ed infatti, dopo pochi minuti la partita andava dalla parte dei giallorossi di casa: i gol sono arrivati in serie: Comito, Termini, Gottuso e Miranda hanno bucato la porta monrealese già nel primo tempo.
Nella ripresa un timido cenno di ripresa ha fatto sì che i biancazzurri accorciassero le distanze con Gioacchino Mercurio e Guido Giambona, poi, però, il contropiede micidiale di Termini ha chiuso definitivamente il discorso, ammesso che si fosse mai riaperto.
La sconfitta, fortunatamente, non sembra pesare oltremodo sulla classifica monrealese. Sabato prossimo, però, ben più grinta servirà contro l’Alcamo nel match casalingo che potrebbe regalare la salvezza al Monreale.

Le foto della gallery sono state scattate da Asja La Torre, che ringraziamo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna