Studio Radiologico Gargano

Domenica si corre “Per le vie di Monreale” e per la Marathon Monreale è già una vittoria

Presentata la manifestazione podistica, giunta alla sua quinta edizione

MONREALE, 16 giugno - "L'importante é vincere e non partecipare ed a vincere é la Marathon di Monreale". Questo motto oggi é stato annunciato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Villa Savoia per presentare la quinta edizione della manifestazione podistica che si correrà domenica “Per le vie di Monreale”, secondo memorial Michele Guzzo, un ex componente della Marathon Monreale venuto a mancare nel settembre di due anni fa dopo una gara.

La gara, partirà alle 9.30 da piazza Gugliemo II e sarà valida come prova 5a prova del Grand Prix regionale di corsa. Per i circa 500 atleti al via cinque i giri da 1,870 km per un totale di 9,3 chilometri; un percorso tecnico e ondulato che abbraccia le bellezze architettoniche della cittadina alle porte di Palermo, in un connubio consolidato di sport, turismo e cultura.
Il programma prevede l'incontro domenica 18 degli atleti alle ore 8 in piazza Guglielmo, la partenza, come detto, é prevista per le ore 9.30 per poi attraversare piazza Vittorio Emanuele, via Roma, salita Sant’Antonio, via Antonio Veneziano, Canale, via Venero, via della Repubblica, via Kennedy, via Archimede, Via Pietro Novelli, nuovamente via Roma, via Agonizzanti, via Dante. La gara prevede la partenza e l'arrivo in piazza Guglielmo.
La gara, pur con qualche piccolo disagio urbano a causa della la chiusura delle strade, sarà un'opportunità per i cittadini monrealesi di liberarsi per alcune ore dai gas discarico. Al termine della gara ci sarà un ristoro per tutti gli atleti partecipanti.
A Monreale saranno rappresentate tutte le province siciliane (e questo è un piccolo record). La più numerosa è quella di Palermo con 264 podisti; seguita da Catania con 58 e Messina con 23.
La categoria più affollata è la SM45 con 69 atleti al via; a seguire la SM50 con 60. Al femminile la SF45 schiererà 18 atlete. In gara anche tre ultraottantenni con Francesco De Trovato che è l’atleta più anziano (84 anni). Auguri a Giovanni Badagliacca atleta del Marathon Monreale che proprio domenica festeggerà “in casa” i suoi 76 anni.

Tutte palermitane le prime tre società con più iscritti al Trofeo Città di Monreale: sono l’Universitas Palermo (47), la Trinacria Palermo (40) e la società di casa del Marathon Monreale (37). Il gruppo d’oltre provincia più numeroso, arriva invece da Adrano (Ct) ed è la Sport Etna Outdoor. Oltre 60 le società che porteranno i loro atleti a correre per le vie di Monreale.
L’evento vuole ricordare, a quasi due anni dalla sua prematura scomparsa, Michele Guzzo, atleta del Marathon Monreale. A tal proposito, come già avvenuto lo scorso anno, un riconoscimento sarà consegnato al primo degli atleti monrealesi, della categoria SM45, che taglierà il traguardo. A fine gara per gli atleti pane di Monreale e torte fatte in casa dalle “ladies” della società organizzatrice.
“ La manifestazione organizzata dal Marathon Monreale – ha detto il sindaco Piero Capizzi – è da promuovere, sostenere e avallare. Una sinergia, quella con la società del presidente Lo Iacono, che può fare solo bene a tutto il comprensorio e che mira, insieme ad altre associazioni, alla valorizzazione del territorio, promuovendo lo sport nella sua reale dimensione. Per questo noi come amministrazione non possiamo che esserne grati e fieri”.

“Per me si tratta dell’esordio in questa manifestazione – aggiunge il neo comandante della Polizia Municipale, Luigi Marulli – Già dalle scorse settimane abbiamo cercato di sensibilizzare i cittadini informandoli sulla gara e sulla chiusura del centro cittadino durante le fasi della competizione. Il nostro obiettivo, insieme ai volontari della protezione civile, sarà quello di consentire il tranquillo svolgimento della manifestazione e al contempo di ridurre al minimo i disagi per i monrealesi”.
“Pur con le ormai consuete difficoltà – ha concluso Nino Lo Iacono, presidente della Marathon Monreale – anche quest’anno siamo riusciti a portare a Monreale un evento a carattere regionale. Devo ringraziare l’amministrazione comunale, il corpo di polizia municipale e soprattutto i commercianti di Monreale, tutti uniti e solidali verso questa manifestazione. Da anni ormai il Marathon Monreale porta in giro per la Sicilia ma anche fuori dai confini italiani il nome della cittadina normanna, e questo è motivo di orgoglio per tutti noi”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna