San Martino, causò un rogo di 16 ettari di terreno: accusato di incendio doloso

I carabinieri notificano l’avviso di conclusione indagini al 61enne M.V.

MONREALE, 22 settembre – È stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a M.V., monrealese, sessantunenne, ritenuto responsabile dell’incendio che, il 15 e16 giugno del 2016, partendo dal Monte Caputo di San Martino delle Scale si è propagato fino a Piano Geli, danneggiando anche parte delle mura più esterne del Castellaccio.

 

Le indagini condotte dalla Stazione carabinieri di San Martino delle Scale hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda. Infatti è stato accertato che in quel giorno l’uomo appiccava un incendio in via M. 15 di San Martino delle Scale all’interno del proprio appezzamento di terreno, con l’intento di procedere alla pulizia delle sterpaglie.
A causa delle condizioni metereologiche caratterizzate dal forte vento e dalle alte temperature, M.V. non riusciva più a controllare la progressione delle fiamme e, vista la situazione critica, decideva di darsi alla fuga. Sul posto intervenivano i Vigili del Fuoco di Palermo che riuscivano a bloccare l’avanzare del fuoco ma non a spegnerlo definitivamente. Il giorno successivo, con le forti raffiche di scirocco fin dalle prime ore del mattino, l’incendio riprendeva forza e divampava in tutta l’area, venendo spento solo grazie all’intervento dei canadair.

Il Pubblico Ministero, condividendo le risultanze investigative dei militari dell’Arma, ha emesso avviso di conclusione indagini preliminari per il reato di incendio boschivo colposo, poiché “con colpa consistita nel perdere il controllo del fuoco appiccato per bruciare alcune sterpi, causava un incendio che partito da località Monte Caputo si estendeva, anche grazie al forte vento, sino a Piano Geli interessando un’area complessiva di circa 16,5 ettari di macchia mediterranea e sterpaglie e comportando pericolo per gli edifici ivi esistenti”.

 

Trapani fratelli
Ottica Nuova Visione
Guardì

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna