Lunga ancora la battaglia contro i topi: avvistati negli uffici della cultura in antivilla

Caputo: ““È veramente assurdo che i dipendenti comunali debbano lavorare con la presenza di topi nei locali”

MONREALE, 25 gennaio – Sembra ancora lontana da una positiva conclusione la battaglia che intrapresa contro i topi, ormai abituali ospiti (sgraditi) di diversi edifici comunali, ì come di molte strade cittadine, per non parlare pure di alcune abitazioni private.

Così facendo, la presenza dei roditori è stata rilevata pure all’interno degli uffici dell’assessorato alla Cultura, siti nell’antivilla comunale. “È veramente assurdo che i dipendenti comunali debbano lavorare con la presenza di topi nei locali – tuona Salvino Caputo – Ed è altrettanto assurdo che dopo avere segnalato la anomala situazione da settimane aspettano che l’amministrazione disponga la derattizzazione. Non bastavano i topi che stanno infestano l'intero territorio comunale suscitando la giusta preoccupazione dei residenti. Ma è veramente assurdo che nei locali che promuovono iniziative culturali, tra libri, affreschi e opere d'arte, debbano esserci anche i topi. La sporcizia, l’abbandono igienico sanitario del territorio e la presenza di erbacce hanno creato il fenomeno della diffusione di ratti anche in pieno centro storico. E assai singolare che l’amministrazione arredi locali e predisponga mostre mentre gli uffici comunali debbano essere costretti a subire la presenza di topi”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna