Cimitero, 160 salme a deposito, Pupella: ''Necessaria una variante per l’inumazione''

Prosegue frattanto l’iter per le estumulazioni che consentiranno di seppellire i più antichi in giacenza

MONREALE, 18 luglio – C’è una grave emergenza salme al cimitero comunale e l'amministrazione corre ai ripari per trovare le soluzioni più adeguate, compresa una variante al piano regolatore per realizzare un campo di inumazione, anche se con i tempi tecnici che questo comporta.

"La situazione del cimitero di Monreale è grave ed è una delle priorità della nostra amministrazione – afferma l'assessore ai Servizi Cimiteriali, Geppino Pupella (nella foto) che per trasparenza nei confronti dei cittadini ha voluto fare il punto della situazione soprattutto dopo le numerose e legittime, segnalazioni pervenute dai familiari dei defunti giacenti presso il deposito del cimitero.

"Attualmente – ha spiegato Pupella – sono giacenti presso il deposito cimiteriale 160 salme depositate dal marzo 2017 di cui 40 in attesa di inumazione e 120 in attesa di sepoltura. Non appena insediata, l’amministrazione, venuta a conoscenza di tale criticità, si è adoperata per trovare possibili soluzioni. Si è individuata un area all’interno del cimitero per realizzare un campo di inumazione per circa 45 posti, però occorre fare una variante al Piano Regolatore del cimitero con i tempi previsti per tale variante, che va comunque subito avviata. Nel frattempo si è proceduto alla ricognizione delle salme che possono essere riesumate, comunque non prima di ottobre per motivi sanitari e si procederà alla inumazione delle salme giacenti per data di morte.

Per le tumulazione si sono individuate circa 100 salme che possono essere estumulate. Già gli uffici cimiteriali, ai quali va un plauso per la loro disponibilità, hanno avviato le procedure di identificazione dei familiari ed inviato la richiesta di presidio per la estumulazione, ma anche questa operazione richiede dei tempi tecnici. Via via che vengono estumulate le salme, si procede alla tumulazione di quelle giacenti sempre per data di morte". Dal quadro tratteggiato da Pupella emerge che il cimitero di Monreale è saturo e quindi l’amministrazione e l’intero Consiglio comunale dovrà avviare l’iter per un nuovo cimitero.

 

 

COMMENTS_LIST_HEADER  

#1 Francesco Di Maio Venerdì, 19 Luglio 2019
E dal 2007 che frequento giornalmente il cimitero di Monreale, il cimitero vi voglio ricordare che è un monumento.
Infatti si chiama cimitero monumentale, (quindi andrebbe trattato al pari della cattedrale )vedete basta poco per renderlo pulito ,i dipendenti che ci sono non possono svolgere operazioni di pulizia perché la loro specializzazion e e un altra .
Ci sono impiegati comunali che non fanno niente Perché non li mamdate a pulire il cimitero.
Gli operai di ville e giardini dove sono ??
Basterebbe uno che si alza la mattina e faccia rispettare le regole. No uno che sta comodamente seduto in ufficio.
Questi fanno finta di pulire ma in realtà è sempre sporco nascondono l'immondizia sotto il tappeto!
Siamo passati dalla padella alla brace!
Basta poco che ce vò? (Come dice Giobbe Covatta )
BUTTON_QUOTE

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH