Grande performance della giovane pianista monrealese Isabella Dalia Lo Coco al concorso internazionale di Pedara

Ha suonato Rachmaninoff a "quattro mani" con Roberta Oliveri

PEDARA, 11 dicembre - La giovane artista monrealese, Isabella Dalia Lo Coco, diciannovenne, ha ottenuto il punteggio più alto nella categoria "quattro mani" alla 21^ edizione del concorso internazionale per giovani pianisti che si è svolto dal 6 al 9 dicembre in memoria di Gianluca Campochiaro.

La competizione ha visto la partecipazione di pianisti internazionali fra cui inglesi, polacchi, cinesi, austriaci, divisi per età e categoria. Isabella, come detto, ha partecipato alla categoria "quattro mani" insieme alla diciottenne Roberta Oliveri, artista originaria di Partinico.

Le due ragazze, anche se giovanissime, frequentano l'ottavo anno di pianoforte presso il conservatorio di musica "Vincenzo Bellini" di Palermo e hanno ottenuto diversi successi personali con diverse esibizioni a Monreale, (chiesa della SS. Trinità, Partinico (chiesa Madre), Bagheria (palazzo Cutò) e Piazza Armerina dove nel giugno scorso hanno tenuto un concerto presso il Museo Diocesano.

Isabella, che l'anno scorso ha conseguito la maturità classica ed è attualmente iscritta presso la facoltà di giurisprudenza, riesce a conciliare gli studi con la passione per la musica che coltiva dall'età di otto anni. Nell'esibizione a Pedara Isabella e Roberta hanno eseguito i "Sei pezzi per pianoforte a quattro mani" di Rachmaninoff.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna