Studio Radiologico Gargano

Domenica delle Palme, chiese gremite e tutto esaurito

Centinaia di fedeli hanno affollato le funzioni dedicate alla benedizione di palme e ramoscelli d’ulivo. LE FOTO

MONREALE, 9 aprile – La Domenica delle Palme, anche a Monreale, si conferma come una delle domeniche con il maggiore afflusso di fedeli che affollano le funzioni tradizionalmente dedicate alla benedizione delle palme e dei ramoscelli d’ulivo. In tutte le parrocchie monrealesi si è registrato il “tutto esaurito”, con il pienone in ogni ordine di posti e fedeli anche all’esterno delle chiese.

La funzione della Domenica delle Palme, come molti sanno, è dedicata alla lettura del celebre brano della “Passione e morte di Nostro Signore”, tratto quest’anno dal Vangelo di Matteo.
In cattedrale la celebrazione è stata presieduta dall’arcivescovo Michele Pennisi, che ha dato vita ad una processione che ha preso le mosse da piazzetta Vaglica, nei pressi della chiesa di San Giuseppe, per concludersi all’interno del duomo. Chiesa piena anche nella parrocchia di San Castrense, dove la benedizione delle palme è avvenuta per mano di don Antonio Crupi. A Santa Teresa, invece, come da tradizione, i fedeli si radunano nello spiazzo adibito a parcheggio, nei presso della chiesa, da dove ha inizio la breve processione che precede la celebrazione eucaristica, che è stata presieduta dal parroco, don Innocenzo Bellante e concelebrata da don Mario Campisi.
Via Cassarà, invece, è stata la sede della benedizione delle palme che don Giuseppe Salamone ha effettuato prima di dare vita alla messa solenne del Santuario del SS.Crocifisso. Anche lì un nutrito gruppo di fedeli si è radunato per il tradizionale rito della domenica che precede la Pasqua.
Molto partecipata pure la funzione religiosa della parrocchia dei Santi Vito e Francesco. Il parroco don Pasquale La Milia ha raccolto i propri fedeli davanti la chiesa di San Vito nel quartiere Bavera, per poi dirigersi verso la chiesa di San Francesco.
Spazio per la benedizione delle palme pure nella chiesa di Fiumelato, con una breve processione, presieduta dal parroco don Eliseè Ake Brou, che è partita dall’Acquapark, per concludersi all’interno della chiesetta.
Da domani in tutte le chiese monrealesi prenderanno il via le numerose iniziative legate alla Settimana Santa, che vivranno il clou con la Messa in “Coena Domini” e con la tradizionale lavanda dei piedi il Giovedì Santo, per proseguire il venerdì con le funzioni tradizionalmente dedicate alla morte di Nostro Signore e concludersi per Pasqua (sia la notte, che il giorno), con la messa di Resurrezione.
Venerdì sera, infine, a partire dalle ore 21, è in programma la Via Crucis cittadina che prenderà le mosse da piazza Emanuele Basile, per concludersi in cattedrale.

 

 

Guardì

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna