Il socio dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Monreale morto ieri nell’aula bunker: ecco chi era

Carmelo Dublo

Carmelo Dublo, 54 anni, lascia la moglie e un figlio

MONREALE, 24 maggio – Si era recato nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone per prendere alla commemorazione in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci. Purtroppo, però è stato colpito da un infarto fulminante che non gli ha dato scampo.

E così, all’età di soli 54 anni, si è spento Carmelo Dublo, componente dell’associazione nazionale carabinieri della sezione di Monreale, della quale socio familiare in quanto il padre era appartenente all'Arma. Lascia moglie e un figlio. I funerali saranno domani alle 11.30 presso la chiesa di S. Maria ai Rotoli a Vergine Maria a Palermo. A Dublo ed ai familiari, dopo il tragico evento, ha voluto fare visita il Comandante Generale dell'Arma dei carabinieri, generale Tullio Del Sette.
Si è conclusa in maniera luttuosa, quindi, la giornata dell’associazione monrealese che er astata invitata quest’anno dalla Fondazione Falcone insieme al Ministero dell’Istruzione , dell’università e della Ricerca a sostenere la manifestazione, con l’ausilio di una ventina di volontari.
Il titolo del progetto di quest’anno è stato “ Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi – Ricordare per crescere” per invitare i giovani a riflettere sul senso del dovere e sull’impegno che uomini e donne hanno profuso nella lotta alle mafie di questo paese, ispirandosi alla forza degli ideali di libertà e giustizia, al loro sacrificio e alla loro memoria.
“Il compito del nostro gruppo di volontari - si legge in una nota dell’ANC di Monreale – è stato quello di scortare i ragazzi che quest’anno sono giunti a Palermo a bordo della cosiddetta “ Nave della Legalità” presso l’Aula Bunker del carcere Ucciardone.
Inoltre due soci della nostra sezione sono stati scelti, il segretario carabiniere Pietro Virga e il consigliere Capitano Gioacchino Chiavetta tra quattrocento volontari dal coordinatore di Protezione Civile incaricato dalla Fondazione Falcone, e quindi rappresentare l’ ANC di Monreale, a raggiungere gli alunni presso il porto di Civitavecchia per poi arrivare assieme ai 1.400 studenti di vari istituti di tutta Italia al porto di Palermo con la "Nave della Legalita'”.

 

 

Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione