Aci-Giurintano

“Contributo sì, ma nessuno ci parli di civismo”

Antonio Rubino

Il commissario cittadino del Pd, Antonio Rubino ribadisce il no alla coabitazione con il “gruppo-Zuccaro”

MONREALE, 13 dicembre – Vogliamo dare il nostro contributo, ma non possiamo rassegnarci al civismo senza valutare i fatti politici di questi giorni. Come dire, anzi ribadire: no ad una coesistenza con i fuoriusciti del Pd, oggi Cantiere Popolare, in nome di un progetto civico di governo della città”.

Con poche righe, ma significative, il commissario cittadino del Partito Democratico, Antonio Rubino afferam ancora una volta la posizione dei Dem, alla vigilia del congresso che sarà celebrato domenica prossima al Collegio di Maria.
“Ho chiesto al sindaco di Monreale – scrive Rubino in una nota – un incontro che si svolgerà domani, giovedì 14, nel quale affronteremo le questioni poste durante la riunione di lunedì sera”.
“In questo senso mi dissocio dal dibattito mediatico che ne è scaturito e rispetto al quale non vorrei trovarmi di fronte a posizioni preconcette. È mia intenzione, nell’ultimo atto da commissario del Pd prima del congresso, avviare un confronto sereno con Piero Capizzi e fare in modo che il Pd possa continuare a dare un contributo nel rispetto del mandato elettorale.

Con la stessa franchezza devo dire fin da subito che il Pd non abdicherà alla ‘moda’ del civismo e che non ci si può chiedere di non valutare i fatti politici accaduti in questi giorni. Noi abbiamo costruito un’alleanza politica e su queste basi ci confronteremo con il Sindaco che ringrazio per la sua volontà di ‘ascolto’ che oggi ha manifestato”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna