Piero Capizzi - Orizzontale 2019

Ricordato a Pioppo il carabiniere scelto Francesco Sassano: ucciso dalla banda Giuliano

La manifestazione si è tenuta all’interno del progetto " Primavera di Legalità 2017", promosso dall’osservatorio” La Franca”. LE FOTO

MONREALE, 4 aprile – Celebrata stamattina all’istituto comprensivo “Monreale II” la giornata in memoria del carabiniere scelto di Pioppo Francesco Sassano, ucciso dalla banda di Salvatore Giuliano. La manifestazione si è tenuta all’interno del progetto " Primavera di Legalità 2017", promosso dall’osservatorio” La Franca”.

Erano presenti, oltre ai ragazzi della scuola pioppese, il comandante della compagnia dei carabinieri di Monreale, Guido Volpe, il maresciallo della stazione di Pioppo, Giuseppe D’Agostino, Patrizia Roccamatisi, dirigente scolastica della “Monreale II”, Beatrice Moneti, dirigente della “Veneziano” e Claudio Burgio, presidente dell’Osservatorio Giuseppe La Franca di Partinico e docente della scuola di via Kennedy.
Il progetto realizzato dall’osservatorio “La Franca” intende portare avanti diverse iniziative culturali, di ricorrenza e memoria ma soprattutto di legalità e la giornata di oggi, assieme agli studenti dei due istituti monrealesi, va in questa direzione.
Il ricordo di Francesco Sassano si incastona nella cornice della giornata della memoria e dell'impegno in ricordo di tutte le vittime di mafia che ricorre il 21 marzo.

Durante l’incontro Claudio Burgio ha ricordato la figura del carabiniere mettendo in evidenza il percorso di riconoscimento e l’inserimento nell’elenco delle vittime di mafia e del banditismo del carabiniere scelto Sassano. Ha, inoltre, con grande commozione, raccontato un episodio della propria infanzia, in occasione di una visita che il padre, Giuseppe Burgio, fece alla mamma di Francesco, durante le vacanze di Natale del 1960

Il capitano Volpe, a conclusione della manifestazione, ha voluto ringraziare il professore Burgio per l’impegno alla lotta alla illegalità.
Quest'anno, infine, l’osservatorio “La Franca” realizzerà una serie di eventi importanti a partire dal ventesimo anniversario dell'uccisione di Giuseppe La Franca, avvenuta il 4 gennaio1997; il 61° anniversario dello sciopero alla rovescia condotto da Danilo Dolci di cui il 30 dicembre prossimo ricorre il ventennale della scomparsa; il 70 anniversario della strage di portella; il 35 anniversario dell'uccisione di Pio La Torre; il 25 anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio, passando per i capitani Basile e D'Aleo e la strage di Ustica ancora una strage di stato dove persero la vita i fratelli monrealesi Giovanni ed Antonella Pinocchio.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna