“Monreale bread festival 2018”, sabato e domenica ritorna la kermesse dedicata al pane

La manifestazione è a cura dell’Associazione dei Commercianti. Tra le novità di quest’anno “La via dei sapori”

MONREALE, 18 settembre - Gastronomia, cultura, intrattenimento musicale, tradizione e innovazione. Queste le parole chiave della seconda edizione del “Monreale Bread Festival”, una due giorni dedicata al prodotto di punta del commercio della cittadina normanna in provincia di Palermo, che si terrà sabato e domenica 22 e 23 settembre.

“La festa ru pani ri Murriali”, questo il titolo che contrassegna informalmente l’iniziativa, è stata organizzata e promossa, anche quest’anno, dall’Associazione Commercianti di Monreale, presieduta da Filippo Tusa , che sottolinea le novità che animeranno l’evento a partire dal format : se nel 2017 erano i gazebo a ospitare i prodotti, in occasione della nuova edizione si è scelto invece di affidare le degustazioni direttamente alle attività commerciali.

“Abbiamo messo a punto con gli esercenti – spiega il presidente – delle convenzioni che consentiranno di offrire al pubblico prodotti di qualità: protagonisti assoluti saranno il pane e i prodotti da forno oltre alle tipicità locali del territorio”. Una scelta che determinerà l’articolazione di un vero e proprio percorso enogastronomico e culturale che, attraversando le vie del paese, inviterà i partecipanti a riscoprirne le vie, i quartieri e gli angoli più significativi.

Non a caso, la vera novità è rappresentata dall’inaugurazione de “La Via dei Sapori”, strumento programmatico messo a punto dall’ACM con l’obiettivo di determinare politiche innovative di promozione dei prodotti di nicchia e delle relative filiere, con particolare attenzione rivolta alla valorizzazione di Monreale in chiave turistica.Un progetto pilota che l’associazione di categoria conta di sviluppare in previsione dell’edizione del 2019 e che, quest’anno, sarà attuato in chiave sperimentale. La kermesse avrà inizio sabato alle 10, con l’inaugurazione in piazza Vittorio Emanuele II , l’esposizione e la vendita dei prodotti artigianali da parte delle aziende partecipanti lungo La Via dei Sapori, dove i panificatori saranno presenti fino alle 24.

Al costo di 5 euro, sarà possibile acquistare pane assortito e una bibita; a partire dalle 18 sarà attivo un servizio gratuito di navetta dal parcheggio della Cirba fino al centro di Monreale. Tra i momenti più significativi, l’avvio della Collettiva d’Arte presso lo spazio dell’Antivilla, a cura dello studio d’arte “Io Creativo” di Marco Romano, previsto per le 10. La giornata trascorrerà all’insegna di performance live a cura delle aziende che operano nel settore della pasta fresca artigianale molita a freddo con l’utilizzo dei grani antichi e dell’intrattenimento musicale che prenderà il via nel pomeriggio per le vie del paese, accompagnando i visitatori fino alla mezzanotte.Inoltre, dalle 17:30 fino alle 20 la Chiesa Madonna dell’Orto nel quartiere “Bavera” ospiterà spettacoli di musica barocca, classica e mediterranea; le mamme del quartiere che collaborano alla realizzazione dell’evento offriranno ai partecipanti, durante l’intermezzo, la macedonia di frutta fresca di stagione preparata per l’occasione.

La giornata si concluderà con un concerto del Coro Polifonico di musica sacra “Cantate Omnes” presso la Chiesa di San Castrenze, previsto tra le 21 e le 22, un altro momento di intrattenimento musicale in piazza Vittorio Emanuele II e uno spazio dedicato al gusto in via Arcivescovado dove si terrà la “Tagghiarinata sotto le Absidi” .Un appuntamento aperto alla cittadinanza per offrire alla gente le tagliatelle alla monrealese, con salsa di pomodoro fresco, ricotta salata e melanzane. Anche la domenica si preannuncia ricca di appuntamenti tra degustazioni, cooking show, dibattiti e momenti di confronto.

Si inizia alle 10 con la Via dei Sapori e l’avvio dell’Estemporanea d’Arte per le strade di Monreale a cura di Marco Romano e si prosegue con una dimostrazione della Pizzeria Campanella in partnership con i maestri pizzaioli Francesco Bumbello e Daniele Vaccarella della “Sicilian School of Pizza” che prepareranno la pizza con i grani antichi in piazza Vittorio Emanuele II. Nella piazzetta antistante la Chiesa di Santa Maria Odigitria si terrà un’altra dimostrazione di impasto e cottura a forno del pane di Monreale a cura del “Forno Litria”.

Nel pomeriggio, intorno alle 16, il mastro fornaio monrealese Ciccio Tusa dell’omonima forneria terrà un dibattito dal titolo “Raccontando il pane di Monreale” in piazza Guglielmo II accanto alla Chiesa degli Agonizzanti e, dalle 17:30 alle 19:30, la Sicilia sarà protagonista di uno spettacolo teatrale e musicale che vedrà l’intervento di attori e gruppi musicali presso la Chiesa. Nello stesso luogo, si terrà la premiazione dei vincitori del concorso di fotografia “Racconta Monreale” , del concorso di pittura “Dipingi la Musica” e dell’Estemporanea d’Arte “Monreale Bread Festival in Arte” a cura di Io Creativo.È possibile visionare il programma completo della manifestazione, che ha ricevuto il patrocinio gratuito del Comune e dell’Arcidiocesi di Monreale, su www.commerciantimonreale.it.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna