Giuseppe Romanotto - Orizzontale 2019

Calcio: Terza Categoria. Conca d’Oro a mitraglia nella partita d’esordio

Ne fa le spese Le Ali Belmonte. Domenica prossima trasferta a Villafrati

MONREALE, 5 novembre – Non ci poteva essere sordio casalingo migliore per gli uomini di Giovanni Lucchese, impegnati nel campionato di Terza Categoria, che in un colpo solo festeggiano la prima vittoria in campionato, il ritorno allo stadio ‘Comunale’ e la prima volta del nuovo patron Salvo Florio nello storico impianto “Conca d’Oro” di via Aldo Moro.

Esordio vincente, quindi, per la prima squadra della Conca D’Oro Monreale che conquista a suon di gol i primi tre punti della stagione, davanti ad un numeroso pubblico di sportivi e tifosi presenti. Sette a uno il punteggio finale dei rossoblù nei confronti del Le Ali Belmonte. Al primo affondo i padroni di casa sono già in vantaggio con Miceli che al 5’ sblocca il risultato. Passano solo quattro minuti e Modica sigla il raddoppio su assist di Miceli. Al 38’ D’Arrigo a siglare la rete che vale il tre a zero.

Il Le Ali Belmonte prova a tornare in partita con Migliore che trova la prima rete ospite e che manda le squadre al riposo con due reti di differenza. Nella ripresa la musica non cambia ed in quattro minuti la Conca D’Oro chiude i conti al 59’ la quarta rete arriva da Manno, poi nuovamente Miceli, autore di un Poker. Nel finale espulso Arena per proteste sul calcio di rigore concesso agli avversari, prova il Leali Belmonte a rendere meno amaro il risultato ma Lepre para. Domenica prossima intanto prima trasferta della stagione sul campo del Villafrati.

 La giornata della Conca d’Oro è stata suggellata inoltre dalla confortante vittoria della formazione Allievi Under 17, del duo Lanza-Ferdico che espugna il campo dell’Academy con il punteggio di 2-0.

È la Conca D’oro a fare la partita, con un possesso palla più continuo e un gioco che staziona in prevalenza nella metà campo dei padroni di casa. Un dominio territoriale però sterile, mentre l’Academy, che si difende con ordine, risulta pericoloso in contropiede. Le occasioni da rete sono comunque poche: al 4’ Terruso conclude alto da fuori, mentre all’11’ Damato, il migliore dei suoi, è anticipato in tuffo da Bonanno a pochi passi dalla porta. Al 24’ Merletta, con un gran tiro dal limite, costringe il Lipari alla deviazione in angolo. Si va così al riposo sullo 0 a 0.
Nella ripresa il copione non cambia: Conca D’Oro all’attacco, Academy difesa e contropiede. Le occasioni sono però pochissime, su ambo i fonti: al 2’ Mediate impatta di testa da angolo, Lipari blocca senza problemi. Al 12’ punizione dai 30 metri di Merletta, il portiere dell’Academy si ripete in tuffo.

Si ha la sensazione che solo un’invenzione possa sbloccare la situazione: al 27’ ci pensa Maniscalco con un destro dai 25 metri a realizzare il vantaggio: il pallone, non fortissimo, ma preciso, si infila sotto la traversa. Mancano, a questo punto, 13 minuti più recupero (4 i minuti concessi dal bravo arbitro): le due squadre hanno il merito di cercare la vittoria sino all’ultimo. Calci d’angolo e punizioni da una parte e dall’altra creano mischie, le ripartenze possono far male. La chiude Cangemi con un bel tiro sul secondo palo a 5 minuti dalla fine.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna