Aula consiliare, domani un meeting per presentare la zucca ‘virmiciddara’

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Monreale. Inizio alle ore 16.

MONREALE, Domani pomeriggio, alle ore 16, presso l’aula consiliare del Comune di Monreale avrà luogo il Meeting culturale “Alla riscoperta dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Conca d’Oro” durante il quale verrà presentata alla cittadinanza la zucca virmiciddara, prodotto agroalimentare tradizionale riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

L’iniziativa patrocinata dal Comune di Monreale è frutto, di una collaborazione tra gli altri dell’Azienda Agricola Verdi Colline, dell’Associazione dei Produttori delle Susine Bianche di Monreale Presidio Slow Food e dell’associazione Altofutura, della quale abbiamo intervistato il presidente, Vincenzo Rubino. “E’ un evento che come associazione ci rende orgogliosi in quanto incarna in pieno il nostro spirito che con poche risorse e tante idee cerca di promuovere il territorio grazie alla valorizzazione di giovani eccellenze come il nostro compaesano e socio Alessandro Autovino”.
“I territori di Altofonte e della parte metropolitana di Monreale sono molto più simili di quanto si voglia pensare” ribadisce Alessandro Autovino, che oltre ad essere socio di Altofutura e anche uno degli organizzatori dell’evento. “Hanno lo stesso microclima e le stesse radici culturali, principalmente di matrice cristiana. Quando si parla di campagne monrealesi non si può non considerare il territorio di Altofonte e non si può parlare di sviluppo di Altofonte senza considerare la sua vicinanza in primo luogo a Monreale ed in secondo luogo a Palermo. Non mi stupisce affatto che gli approcci più moderni di valorizzazione territoriale tendano a considerare le due realtà (monrealese e altofontina) come complementari. Nell’organizzare l’evento abbiamo cercato di tenere ben presente questo punto e abbiamo cercato di includere interventi che mettessero in risalto i vari aspetti della cultura. La cultura, intesa in senso ampio, è un qualcosa che deve appartenere a tutti, ed ogni cittadino monrealese, altofontino o palermitano ha il diritto e il dovere di tutelare e proteggere il proprio patrimonio culturale fatto di usi, costumi, atteggiamenti ed anche tradizioni. Alla manifestazione è stata abbinata una mostra pittorica collettiva di paesaggi e nature morte. La realtà vista con gli occhi di un’artista acquista nuove sfumature e semplici particolari della vita di tutti i giorni possono regalare emozioni.”

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna