Pietro Messina e Francesca Rasa trionfano in ‘Una voce per Monreale 2018’

La manifestazione era dedicata alla memoria di Marcello Micalizzi ed è giunta all’ottava edizione. LE FOTO

MONREALE, 2 settembre – Pietro Messina, interpretando “Sei la vita mia” e Francesca Rasa, cantando “If ain't got you” hanno trionfato ieri sera nell’ottava edizione di “Una voce per Monreale”, concorso canoro dedicato alla memoria di Marcello Micalizzi.

La manifestazione si è tenuta in una piacevole serata di fine estate sul palco di piazza Guglielmo ed è stata presentata dal papà di Marcello, Mario Micalizzi, da sempre, ormai dal 2010, “anima” di un concorso canoro che, pian piano sta allargando i confini monrealesi, annoverando anche la partecipazione di artisti dilettanti provenienti da diverse parti della Sicilia. L’iniziativa, che quest’anno è stata aperta dal brano “Palpito d’amor” scritto nel 1961 da Serafino Terzo ed interpretato dall’ex sindaco Enzo Giangreco, aggiudicandosi il “Festival della canzone monrealese”, si è avvalsa della collaborazione diretta della Sicily Music Academy, guidata dal maestro Davide Cutrona.
Venendo alla serata di ieri, che ha registrato una buona partecipazione di pubblico, va detto che Francesca Rasa, bravissima nonostante la tenera età, ha avuto la meglio di un soffio, nella sezione riservata alla fascia d’età 7-13 anni, su Sofia Giotti, non nuova a questo tipo di manifestazioni, che ha ottimamente interpretato “Un amore da favola” e su Asia Marchese, bravissima interprete di “Dimmi come”.
Nella categoria 14- 35 anni, si è imposto, come detto, Pietro Messina (che tra l’altro bissa il successo dell’edizione 2016, quando cantò “Per dirti ciao”), che ha avuto la meglio su Giuseppe Gallo, interprete de “L’istrione, e su Marisa Tumminello, che ha proposto “I love the lord”. Alla fine applausi per tutti, grandi e piccini, ed appuntamento al 2019, con l’edizione numero nove.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna